Un blog per la certezza della pena, per una pena proporzionale al crimine, ivi inclusa, per gli eventi più feroci, la pena di morte, pena legittimamente comminata da uno Stato civile, a difesa dei cittadini onesti. Perchè lo Stato deve stare dalla parte di Abele.

 
Web blacknights1.blogspot.com
penadimorte.blogspot.com svulazen.blogspot.com

24 novembre 2008

Quando l'onu va a farfalle (a spese nostre)

Per la seconda volta, l’onu ha stabilito una moratoria contro la pena di morte.
Per la seconda volta l’onu, con la partecipazione di una pletora di piccole nazioni, spesso governate da tirannelli che cambiano ogni sei mesi, si arroga il diritto di interferire con il sistema giudiziario di una nazione.
Per la seconda volta l’onu non fa neppure lo sforzo di distinguere tra gli stati (Stati Uniti, Giappone) che comminano la pena di morte al termine di un procedimento rigoroso nel quale sono assicurati i diritti della difesa, sanzionando criminali in base a leggi previgenti il reato e quegli stati (Cina, Cuba, Iran, Corea del Nord) che usano la pena di morte per colpire gli oppositori politici.
Ed è proprio questo il punto che fa perdere forza morale alla moratoria onu, rendendola solo uno strumento da parte di chi sembra avere più a cuore la sorte dei criminali che non la legittima punizione invocata dai parenti delle vittime, la sanzione di un crimine e l’effetto deterrente di una pena proporzionata, giusta e veloce.
Uno stato giusto, che sia amico dei suoi cittadini, lo si vede anche da un sistema giudiziario non vessatorio, non ideologico, ma diretto a fare rapida giustizia nei confronti di chi ha violato i principi fondamentali del vivere civile, sopprimendo una vita innocente.
Per questo, pur con tutte le moratorie proclamate anche da stati che poi si macchiano di colpe gravi tollerando la soppressione dei più deboli e indifesi o lasciando impunemente circolare liberi e proteggendo spietati terroristi assassini, la pena di morte resterà nella coscienza delle persone civili come la sanzione più idonea per colpire i responsabili di specifici, orrendi crimini e per tutelare la sicurezza di tutti contro la possibilità che quel criminali reiteri il suo comportamento spegnendo altre vite innocenti.

Entra ne

1 commento:

Bloom^_^ ha detto...

Pienamente daccordo con te!