Un blog per la certezza della pena, per una pena proporzionale al crimine, ivi inclusa, per gli eventi più feroci, la pena di morte, pena legittimamente comminata da uno Stato civile, a difesa dei cittadini onesti. Perchè lo Stato deve stare dalla parte di Abele.

 
Web blacknights1.blogspot.com
penadimorte.blogspot.com svulazen.blogspot.com

15 ottobre 2008

Petrella,Maso,Carretta:pietra tombale sulla giustizia

Marina Petrella.
Brigatista rossa, graziata da Sarkozy che, dopo averne promesso l’estradizione in Italia perché scontasse la sua pena, ha deciso di trattenersela in Francia, libera, adducendo la solita, ridicola motivazione “umanitaria”.

Pietro Maso.
17 anni fa assassinò i genitori per acquisirne l’eredità e continuare la “bella vita”.
Dopo l’omicidio andò a ballare.
Oggi è in semilibertà.

Carretta (non ricordo il nome).
Uccise i genitori ed il fratello.
Fuggì e fu ritrovato (per caso) a Londra.
Condannato ottenne la parziale infermità mentale che gli ha pure salvato l’eredità e oggi ha ripreso possesso di quella stessa casa in cui commise il suo omicidio.

Sono gli ultimi tre casi eclatanti che gridano al Popolo Italiano che la nostra giustizia è più che malata.
C’è chi non sconta neppure un giorno di galera per un omicidio, un tentato omicidio e un sequestro di persona.
C’è chi, per aver ucciso padre e madre, si fa solo 17 anni di galera.
C’è chi ha ucciso padre, madre, fratello e si cucca pure l’eredità delle vittime.
Vittime tutte che, in questo modo, vengono uccise una seconda volta.
Eppure gli stessi che difendono queste scelte, sono gli stessi che danno di matto, pretendendo pene esemplari per chi, ammesso e non concesso che le prove ci siano, avrebbe solo frodato il fisco o pagato tangenti.
Ma secondo voi è più grave un omicidio o una truffa ?

Entra ne

6 commenti:

pietro ha detto...

perchè nell'elenco dei feroci assassini che sono in libertà manca Francesca Mambro colpevole di almeno 11 omicidi a sangue freddo accertati senza ombra di dubbio e condannata anche per la strage di Bologna ?
Non sai che Francesca Mambro è stata riconosciuta responsabile complessivamente dell'uccisione di 95 persone ed è stata condannata complessivamente a 6 ergastoli e a 84 anni e 8 mesi. Ha scontato in carcere circa 26 anni di cui circa 10 in regime di semilibertà.
Oggi è LIBERA!

Fabio ha detto...

Francesca Mambro... immagino tu ti riferisca alla strage di Bologna.

C'è una spiegazione alternativa però del fatto - che vede coinvolti terroristi rossi e/o palestinesi, che sembra abbastanza convincente e scagionerebbe i militanti di destra additati come colpevoli.

Mentre nei casi di Maso e Carretta (non so della Petrella) non c'è davvero nessun reagionevole dubbio sulla colpevolezza.

Se la Mambro è colpevole, il plotone d'esecuzione sarebbe il minimo. Ma se è innocente, 16 anni di carcere e 10 di semilibertà sono una grave ingiustizia.

Massimo ha detto...

Sulla Mambro ho scritto qui: http://blacknights1.blogspot.com/2008/10/francesca-mambro-e-adriano-sofritana.html

La Mambro è stata in galera per quasi 20 anni e oggi è in libertà condizionata.
La Petrella non è mai finita in galera se non per quei pochi giorni dopo che Sarkozy aveva inizialmente deciso di estradarla.

La Mambro, con il suo comportamento ha, comunque, manifestato pentimento.
La Petrella, cercando in tutti i modi di sfuggire alla pena, no.

pietro ha detto...

Se leggevate quello che ho scritto ho escluso dagli addebiti alla Mambro la strage di Bologna!
Queste sono le sue altre condanne definitive:
# Ergastolo per l'omicidio di Franco Evangelista (28 maggio 1980)
# Ergastolo per essere mandante dell'omicidio di Mario Amato (23 giugno 1980)
# Ergastolo per l'omicidio di Francesco Mangiameli (9 settembre 1980)
# Ergastolo per l'omicidio di Enea Codotto e Luigi Maronese (5 febbraio 1981)
# Ergastolo per l'omicidio di Giuseppe De Luca (31 luglio 1981)
# Ergastolo per l'omicidio di Marco Pizzari (30 settembre 1981)
# Ergastolo per l'omicidio di Francesco Straullu e Ciriaco Di Roma (21 ottobre 1981)
# Ergastolo per l'omicidio di Alessandro Caravillani (5 marzo 1982)
Se vi sembrano poche!

Massimo ha detto...

Visto che sono fuori i terroristi rossi, deve stare fuori anche la Mambro, il marito e tutti i "neri".
Ma c'è di più (e di peggio) sui terroristi rossi.
Sono scappati e si sono rifugiati per lo più in Francia. La Mambro è rimasta in Italia, non ha accampato motivazioni per giustificare i suoi atti. Credo che, anche sotto questo profilo, questa meriti più di quelli. Anche se, personalmente e almirantianamente, io resto per la pena di morte per tutti coloro che uccidono. Doppia per chi ha ucciso da destra: perchè ha ucciso e perchè ha infamato la Destra.

Bianca ha detto...

Scusate, magari ne avete già parlato, ma nel caso di Maso se non sbaglio uscì sul giornale un articolo che parlava della sua nuova ragazza. Lei dice che ha un "buon cuore"(«Pietro è una persona di buon cuore». ) Certo che ha un buon cuore, altrimenti perchè avrebbe ucciso i suoi genitori per un'insulsa eredità che gli consente di andare in discoteca? Secondo me la pena di morte la meriterebbe pure lei, e altro che vivere questa storia in silenzio, secondo me non le dispiace per niente avere le telecamere addosso.