Un blog per la certezza della pena, per una pena proporzionale al crimine, ivi inclusa, per gli eventi più feroci, la pena di morte, pena legittimamente comminata da uno Stato civile, a difesa dei cittadini onesti. Perchè lo Stato deve stare dalla parte di Abele.

 
Web blacknights1.blogspot.com
penadimorte.blogspot.com svulazen.blogspot.com

10 gennaio 2008

Legittima difesa, armi in pugno

Alcuni giorni fa, purtroppo solo nelle pagine interne dei quotidiani, è apparsa la notizia di un tentativo di rapina ai danni di un cittadino, finita con la reazione del rapinato.
Il meritevole cittadino è riuscito a disarmare uno dei delinquenti e ad abbatterlo.
L’altro criminale è scappato.
La rapina non è andata a buon fine per i delinquenti grazie al cittadino che ha reagito.
Questa notizia rientra nella serie: quando il cittadino si incazza.
E quando ciò accade per i criminali il gioco non vale più la candela.
E’ ora di favorire questo atteggiamento di alto senso civico che aiuta anche il prossimo, soprattutto quando mette nelle condizioni di non nuocere un delinquente.
Ed ora pensiamo a quanto potrebbe essere utile liberare la possibilità per i cittadini onesti, che abbiano svolto il servizio militare o abbiano un attestato di idoneità, di possedere e portare armi.
Se questa norma fosse stata in vigore, il cittadino da cui abbiamo preso spunto, non avrebbe dovuto neppure rischiare una colluttazione con il delinquente.
E quanti altri cittadini avrebbero potuto impedire una rapina ai loro danni o una aggressione ad un vicino ?
Ecco un altro fronte che dovremo aprire, in un mondo che diventa sempre più violento e nel quale anche il cittadino onesto deve prepararsi (anche mentalmente) a difendersi, per evitare di ritrovarci deboli e disarmati davanti ad un crimine che, grazie anche ad una inconsulta politica dell’immigrazione, diventa sempre più pericoloso ed aggressivo senza che vi sia un adeguato e corrispondente aumento della incisività dell’azione delle Forze dell’Ordine.
Non per loro responsabilità, ma per mancanza di volontà politica da parte di una sinistra che non ha mai avuto e continua a non avere nel proprio dna il concetto di sicurezza e legalità.
Un' arma posseduta, rende ogni cittadino onesto più libero e più sicuro.

Entra ne