Un blog per la certezza della pena, per una pena proporzionale al crimine, ivi inclusa, per gli eventi più feroci, la pena di morte, pena legittimamente comminata da uno Stato civile, a difesa dei cittadini onesti. Perchè lo Stato deve stare dalla parte di Abele.

 
Web blacknights1.blogspot.com
penadimorte.blogspot.com svulazen.blogspot.com

24 giugno 2007

Manganelli: nomen est omen ?


Antonio Manganelli, Vice di Gianni De Gennaro, dovrebbe essere nominato domani Capo della Polizia.
Il cursus honorum di Manganelli è sostanzialmente lo stesso di De Gennaro e mi ricordo che si parlò di lui come possibile Capo della Polizia quando, vinte le elezioni, la stampa di sinistra gracchiava circa le intenzioni del Presidente Berlusconi di procedere ad uno spoil system (abbiamo visto che così non fu – purtroppo – e che la rapacità poltronifaga, invece, è nel dna della sinistra).
Non so se Manganelli sia orientato a Destra o a sinistra.
Da un lato tendo a dubitare che la sinistra metta ad un posto di tale responsabilità uno ostile, dall’altro penso che le gaffes compiute con la rimozione del Generale Speciale e il benservito al Prefetto De Gennaro, abbiano costretto la sinistra a proporre un nome che potesse essere di garanzia anche per il Centro destra che, infatti, ha accettato.
Credo che il profilo del Dott. Manganelli non lasci spazio ad alcun dubbio sulla competenza specifica.
Dubbi che, invece, ci sono sulla volontà politica di dare alla Polizia quegli strumenti e quelle coperture necessarie a svolgere bene il suo lavoro contro la criminalità e per la sicurezza dei cittadini.
Ad alimentare i dubbi la scelta di proporre un codice penale che abolisce l’ergastolo – già di suo abolito nei fatti tranne che per il Colonnello Eric Priebke, ultimo ergastolano d’Italia – e a limitare il diritto alla legittima difesa, riportando la sua situazione a prima della riforma voluta dal Ministro Roberto Castelli e dalla Lega.
Resta la speranza che contro i criminali, ma anche contro i teppisti che devastano le città e gli spaccavetrine dei movimenti no global, il nuovo Capo della Polizia faccia onore al cognome che porta: Manganelli, da usare e non da indossare per bellezza.

Entra ne

2 commenti:

Left ha detto...

Mi domandavo se tra i criminali, oltre ai no global, sono compresi anche i delinquenti di estrema destra che hanno aggredito con coltelli, bastoni e catene il pubblico (in cui vi erano anche dei bambini) e le forze dell'ordine al concerto della Banda Bassotti nel parco di Villa Ada a Roma.

Lo so che è una domanda provocatoria, ma per come la vedo io, un delinquente è un delinquente indipendentemente dal suo colore.

Massimo ha detto...

A parte il fatto che sulla presunta aggressione di estremisti di destra ho altre versioni ben diverse da quella riportata e che, comunque, non riguarda questo tema, ti invito a leggere il commento del post "Giustizia è sfatta" nel quale cito Almirante. :-)