Un blog per la certezza della pena, per una pena proporzionale al crimine, ivi inclusa, per gli eventi più feroci, la pena di morte, pena legittimamente comminata da uno Stato civile, a difesa dei cittadini onesti. Perchè lo Stato deve stare dalla parte di Abele.

 
Web blacknights1.blogspot.com
penadimorte.blogspot.com svulazen.blogspot.com

27 aprile 2007

L' Eurasia s' addormenta, il Giappone è ben desto.

Mentre l' Eurasia, l' Italia in prima fila, si appresta a riprendere la moratoria sulla Pena di Morte, nonostante il ripetersi di atti mostruosi e criminali dove spesso la vittima è per nulla tutelata, e bande di delinquenti possono massacrarti in casa, il Giappone ha eseguito tre esecuzioni: gli ultimi impiccati, secondo indiscrezioni di fonti di stampa, si chiamavano Yoshikatsu Oda (condannato per un duplice omicidio del 1990), Masahiro Tanaka (quattro assassinii durante una rapina) e Kosaku Nada (due persone uccise durante una rapina). Nel paese asiatico la stragrande maggioranza della popolazione è favorevole alla pena capitale.
Da quando è salito al potere Shinzo Abe, il Giappone, che è approdato alla democrazia senza movimenti di resistenza che imposero valori antifascisti nel modo raccontato dai libri di Pansa, sta riscoprendo e rivalutando il Sentimento Nazionale e la Propria Identità, incominciando dalle scuole, per le quali è stata approvata il 16 Novembre scorso alla Camera dei Rappresentanti una legge atta ad introdurre delle lezioni per “insegnare” il patriottismo agli scolari, ed è atteso per il mese corrente l’esame della Camera dei Consiglieri.
Non solo, Abe è fermamente intenzionato a non fornire alla Cina nessun indenizzo per la II Guerra Mondiale, e vuole riaprire il tavolo delle trattative sulle Isole Kurili, praticamente l' Istria Asiatica, che la Russia ha indebitamente ereditato dalle ceneri dell' Impero Sovietico, sulla falsariga di quello che è successo con la Nostra Bella Terra occupata da 2 governi stranieri.Inoltre il Governo Giapponese, a fronte della preoccupante situazione asiatica, tra atomiche iraniane, nazionalcomunismo cinese ed atomichette nordcoreane, vuole finalmente dotare il paese di un Esercito Forte e Moderno, dotato di ogni mezzo possibile di ritorsioni, tra le quali, naturalmente, armi nucleari.
E mentre l' Eurasia arretra in ogni campo riguardante la Sicurezza Interna ed Esterna, un plauso a Tokio ed al suo Governo Liberal-Nazionale per la Sua Identita riaffermata con fermezza.

Entra ne

5 commenti:

Massimo ha detto...

Grazie a Stars per aver aderito a questa iniziativa, postando il suo primo (di una lunga serie :-) intervento.

jo ha detto...

Post chiaro e conciso come mi piacciono, facevo una riflessione...
Ci spieghino gli intellettuali, che citano sempre come esempio l'antica civiltà greca per sostenere la normalità dei rapporti omosessuali, come mai i greci la pena di morte la praticavano.

micky ha detto...

Finalmente qualcuno che dice le cose senza mezzi termini. Io sto cominciando a farlo e anche se è difficile ci si sente bene alla fine della giornata.

Anonimo ha detto...

la cosa sconcertante è che usate il termine"intellettuali"quasi con schifo...
ma vabbè dalle vostre parti la cultura nn va di moda..e poi non c'entra nulla.ad atene per esempio la pena di morte non c'era..c'era l'ostracismo,certo.ti consiglio di studiare un pò di più..chissà che non arrivi a comprendere ciò che quegli intellettuali sfigati tentano di spiegare..

Massimo ha detto...

L'intellettuale, come inteso in Italia, è incompatibile con la Cultura, essendo egli funzionale ad una ideologia, per la quale firma manifesti, scrive articoli, il tutto finalizzato a dare spiegazioni ex post a tesi precostituite. Magari anche per far dimenticare il proprio passato, nel quale faceva le stesse cose per la parte politica opposta.