Un blog per la certezza della pena, per una pena proporzionale al crimine, ivi inclusa, per gli eventi più feroci, la pena di morte, pena legittimamente comminata da uno Stato civile, a difesa dei cittadini onesti. Perchè lo Stato deve stare dalla parte di Abele.

 
Web blacknights1.blogspot.com
penadimorte.blogspot.com svulazen.blogspot.com

23 aprile 2006

Angelo Izzo uccide e se la ride


Alla udienza preliminare per il processo contro Angelo Izzo per l’omicidio di Maria Carmela Linciano e della figlia 14enne Valentina Maiorano , il demone dal nome angelico, davanti alle urla e alla disperazione dei parenti delle sue nuove vittime, sorrideva.
SORRIDEVA !!!!
Sì, sorrideva compiaciuto e conscio di veder appagato il suo ego perverso.
Sorrideva compiaciuto e conscio che lui sarebbe vissuto con il ricordo del piacere provocatogli dall’infliggere nuove sofferenze.
Sorrideva compiaciuto e conscio che fra qualche anno, qualche giudice immemore, qualche psicologo in cerca di notorietà, gli offriranno una nuova opportunità di soddisfare la sua follia omicida.
Lo abbiamo visto tutti in televisione.
Ne abbiamo letto i resoconti sulla stampa.
SORRIDEVA !!!
E noi tutti, cittadini onesti, siamo impotenti davanti a tale manifestazione di arroganza, come lo siamo davanti a tutti i feroci criminali che, mal che loro vada, vivranno a spese nostre (vitto e alloggio assicurato) mentre le loro vittime giacciono sempre più nell’oblio.
E sappiamo tutti che quegli assassini un giorno torneranno a circolare liberamente tra noi, mentre alle loro vittime non è concesso tornare a vedere la luce del sole, i prati in fiore, la neve che cade d’inverno.
E tutto questo perché il nostro ordinamento non prevede la pena di morte.


@


Entra ne

9 commenti:

Anonimo ha detto...

Siete dei poveri fascistelli repressi. Tornate a sbattere il grugno su "dei delitti e delle pene".

Monsoreau ha detto...

Da quel che scrivi credo converrebbe a te studiare e non ripetere a pappagallo gli interpreti degli interpreti di Beccaria ... :-D

Ares ha detto...

Probabilmente il commentatore nr. 1 è Angelo Izzo

Monsoreau ha detto...

Buona la terza ! :-)

Simonini ha detto...

inutile dire che dare la pena di morte ad un psicopatico non ha senso

Monsoreau ha detto...

E chi determina che è uno psicopatico ? Gli stessi psichiatri che determinarono la sua "normalità" e gli consentirono di uscire e di ammazzare altre due persone ?
Molto meglio eliminare il tumore, definitivamente, per la sicurezza di tutti.

Anonimo ha detto...

Relegare Izzo in poche righe è sbagliato, secondo me.
Izzo è un caso complicato. Troppo.
Per quanto riguarda la pena di morte, naturalmente è sbagliata. Oramai quasi il mondo intero è d'accordo.
Inoltre, inutile che la pubblicizziate: in Europa è una delle caratteristiche principali per essere membri.
D'accordissimo su pene adeguate.
Alice
alicesu.blog.kataweb.it

Monsoreau ha detto...

Non è detto che le idee della maggioranza siano quelle giuste, sono sono quelle che vengono applicate ... :-)
Quindi questo blog si onora di essere forse l'unica iniziativa di questo genere in Italia.
Del doman non v'è certezza ... ;-)

Fabio ha detto...

Una segreta medievale, umida ed infestata dai topi, con un carceriere sadico (e gobbo) potrebbe essere una pena sostitutiva adeguata, lo ammetto.